Illustrazione: Pelo di Cane / Giovanna Lopalco

Da qualche tempo Enzo Garganese si sta dedicando alla ricerca e all’analisi di alcuni francesismi nel dialetto francavillese. Pubblichiamo la parte di questa ricerca, tuttora in corso d’opera, relativa alle lettere A e B. Ringraziando Enzo (e Giovanna Lopalco per l’illustrazione) vi auguriamo buona lettura.

Alijò, ajò, lijò: escl. Lì, in quel posto. Esclamazione, di solito accompagnata dal gesto della mano, per indicare un luogo in cui si trova qualcuno o qualcosa. Dal fr. ant. iluec (secondo Rohlfs) = lì, che rimanda al Latino “ad illoc”.
Acquèti: avv. Insieme . Dal fr. À côte = a costola, affianco.(G)
Bbandunàri: vb. tr. Abbandonare. Dal Fr. Abandonner (ant. à ban donner ) = abbandonare.
Bbannu: s.m. 1.Bando, avviso pubblico. Il pl. Banni significa le pubblicazioni di matrimonio. 2. Intimazione di allontanamento. Vabbanni = Va a bbanni = vai al bando, vai via, vattene (G). Dal Fr. Ban = bando.
Bblùsa: s.f. Camiciola femminile. Dal Fr. Blouse = camicetta
Bbòcculu: s.m. Ciocca arricciata. “Purtava li capiddi bbòcculi bbòcculi”, “Aveva i capelli tutti inanellati”. Dal Fr. Boucle = anello
Bbombò: s.m. Sferetta di tessuto di lana, usata per adornare la cuffia dei bambini o le cinture o altri indumenti infantili. “La scùfia cu lli bbombò”, “La cuffia con i pompon”. Dal Fr. Pompon = fiocco, nappa.
Bbonòra: s.f. Contentezza, serenità. Parola di solito usata col verbo “andare” : “Va a bbonòra”,” vattene in pace” ( N.F. I v. 677). Dal Fr. Bonheur = contentezza. A sua volta dal Lat. Bonum augurium.
Bbrolòccu: s.m. Ornamento con ciondolo. Dal Fr. Breloque = ciondolo
Bbuàtta: s.f. Scatola di latta contenente salsa o pomodori pelati. Dal fr. Boȋte = scatola
Bbuffàri: vb.rifl. Saziarsi, riempirsi di qualcosa. “S’è bbuffatu di fichitìgni”, “Si è saziato di fichi d’India”. Dal Fr. Bouffer = gonfiarsi, divorare avidamente. (G)
Bbuffè: s.m. Credenza con ante a vetri, cristalliera. Dal fr. Buffet = credenza
Bbuffètta: s.f. Consolle, specie di tavolo, spesso intagliato con arte e a volte sormontato da uno specchio. Dal Fr. Buffet = credenza.
Bbuffittòni: s.m. Energico buffetto, scapaccione. Buffittòni a mmanu smersa = manrovescio. Dal Prov. Boufet = colpo
Bbuffulàri: vb. rifl. freq. di Bbuffari (vedi). Gonfiarsi. “Tinìa li uècchi bbuffulati di suennu”, “Aveva gli occhi gonfi di sonno”. “Lu tiraturu no ssi apri ca s’è bbuffulatu.” “Il tiretto non si apre perché si è gonfiato”.
Bbùggia: s.f. 1. Carniera del cacciatore 2. Tasca interna della giacca. “Lu tinìa scunnutu intr’alla bbùggia”, “Lo aveva nascosto nella tasca interna”. Dal Fr. ant. Bouge = borsa di cuoio, a sua volta dal latino Bulga.
Bburzunèttu: s.m. Paiolo, pentolone di rame. Incrocio tra il Lat. pop. Bursa = borsa e il Fr. ant. Poçonet = contenitore. (G)
Bbuttàri: vb. tr. Emettere, mandar fuori. “Šta fatìa mi šta ffaci bbuttari sangu!”, “Questo lavoro mi sta facendo mandar fuori il sangue (è estremamente faticoso)”. Dal. Fr. Bouter = mandar fuori, cacciare.
Bbùttu: s.m. deverb. da Bbuttàri (vedi). Getto, emissione. Usato solitamente nelle imprecazioni. “Cu tti vegna nnu bbuttu ti vilènu!”, “Che ti possa venire un getto di veleno!”

SOSTIENI PETROLIO!

Petrolio Magazine è fatto con dedizione, su base volontaria, dai soci dell’associazione Petrolio Hub. Non è un progetto a scopo di lucro, ma se ti piace il nostro lavoro e vuoi che continui, ti chiediamo di sostenerci con una donazione. Grande o piccola, ci farà decisamente felici: è bello sapere che quello che fai è importante per qualcuno. Grazie!