Foto: Gabriele Fanelli

Da qualche tempo a Francavilla i lunedì sono un po’ meno tristi lunedì. Da due anni, per la precisione, il Monday Nights allieta l’inizio settimana di tantissimi francavillesi: ne avevamo già parlato qualche tempo fa, ma un breve riepilogo non fa male – soprattutto perché il Monday Nights continua a crescere, come dimostra la composizione della terza stagione in partenza lunedì 7 ottobre.

Un po’ di storia. Il Monday Nights è una serie di competizioni di calcio a sette. Partito nel 2017 con sedici squadre, è passato a venti nell’edizione successiva per arrivare alle trentadue dell’attuale. Trentadue squadre, che in totale fanno oltre cinquecento giocatori. Considerando i responsabili dei team, gli allenatori, i presidenti, lo staff Monday Nights, gli arbitri e il pubblico di amici, famiglie e tifosi che seguono le partite a bordo campo, si arriva tranquillamente al migliaio di persone. Dimenticavamo: le competizioni quest’anno sono otto e, come nelle passate edizioni, si giocano sui campetti del centro sportivo Soter.

Riscaldamento. Foto: Gabriele Fanelli

Le competizioni. La stagione 2019/20 in partenza il 7 ottobre sarà inaugurata dalla Della Corte Supercup, classica supercoppa che prevede quattro squadre, con semifinali e finalissima prevista per venerdì 11. Subito dopo – lunedì 14 – sarà la volta della Giba League, con le trentadue squadre divise in due gironi da sedici, le cui vincitrici si affronteranno nella finale del 20 luglio 2020. Dopo la Giba League partiranno, una dopo l’altra, tutte le altre competizioni: la DiCoste Cup (la coppa di lega del Monday Nights), le Nuovarredo Gold, Silver e Bronze Cup (l’equivalente delle coppe europee), il Monday Nights School (il torneo per gli studenti degli istituti superiori) e, ultimo ma non ultimo, l’agognato All Star Game (di cui avevamo parlato in quest’articolo).

I vincitori del MN All Star Game 2019. Foto: Gabriele Fanelli

L’organizzazione. Alla base del Monday Nights c’è un’organizzazione capillare, ormai rodatissima: uno staff di circa quaranta persone che si occupa di tutto, dal regolamento ai calendari di tutte le competizioni fino agli aggiornamenti dai campi, con tutte le statistiche di squadra e individuali pubblicate in tempo reale via app. Un lavoraccio, portato avanti con un obiettivo molto semplice: divertirsi, stare insieme con la scusa del calcio, senza i soliti casini da torneo amatoriale.

Piero Neve, presidente ASD Monday Nights. Autoscatto

Garantisce il presidente. “In tre anni” racconta Piero Neve, presidente dell’ASD Monday Nights, “l’organizzazione è cresciuta tantissimo: abbiamo raddoppiato il numero di squadre iscritte, messo in piedi tante nuove competizioni e allargato il giro di partecipanti. Quest’anno, come suggeriscono i nomi delle competizioni, abbiamo stretto accordi con partner importanti del territorio”. Si può crescere ancora? “Abbiamo tante idee per il prossimo anno – sì, ci stiamo già pensando –, ma cerchiamo di fare ogni passo con molta attenzione, perché l’obiettivo è sempre quello di regalare momenti di sport e condivisione a chi viene a giocare o anche solo a vedere le partite. In fondo il Monday Nights è tutto qui: una cosa semplice, fatta al meglio che possiamo”.

SOSTIENI PETROLIO!

Petrolio Magazine è fatto con dedizione, su base volontaria, dai soci dell’associazione Petrolio Hub. Non è un progetto a scopo di lucro, ma se ti piace il nostro lavoro e vuoi che continui, ti chiediamo di sostenerci con una donazione. Grande o piccola, ci farà decisamente felici: è bello sapere che quello che fai è importante per qualcuno. Grazie!